Calabria in Tour.
Scopri la Calabria, conosci i posti da visitare ed i percorsi da non perdere.
Scopri la Calabria, conosci i posti da visitare ed i percorsi da non perdere.
 
Centro Falconeria naturalistica
 
Centro Falconeria naturalistica - Civita - (CS)
 
spazio trasparente
 
 
 
á

A Civita,  piccolo e splendido borgo calabrese,  immerso nel parco del pollino tra le bellezze naturali delle favolose gole del raganello,  nasce l’associazione culturale “I sette venti del pollino”, che svolge attività atta all’organizzazione ed alla promozione della difesa degli animali e dell’ambiente.

 

L’associazione si forma grazie a Roberto Rugiano (agrotecnico),  mosso da una immensa passione per il territorio e per i rapaci, che stà cercando di trasmette alle nuove generazioni una visione nuova del  mondo de i rapaci, proponendo di dare una nuova immagine alla falconeria , da tradizionale a naturalistica.

 

spazio trasparente
spazio trasparente

Roberto in qualità di presidente dell’associazione,  svolge nel suo fondo agricolo e sede ormai del centro culturale, l’attività didattica , improntata sui temi della cultura ambientale e rurale, sulla conoscenza della biologia e dell’ecologia, esistente nel territorio circostante conosciuta come “Garica calabrese”.  I rapaci utilizzati per le attività didattiche sono tutti animali addestrati e con relativi documenti in regola ( CITES) di proprietà di Roberto, ormai da anni alloggiati durante il percorso con le necessarie protezioni per il loro corretto mantenimento.


Ulteriori bellezze sono quelle legate  agli animali di bassa corte, che fino a qualche anno fa erano  protagonisti della vita contadina di questi posti, dove le famiglie allevavano ciò che poteva essere utile per garantire durante tutto l'anno un giusto e sano approvvigionamento di carni genuine ed allevate allo stato completamente brado,  tanto da garantire quella qualità che ormai oggi con l’industrializzazione si è persa ovunque, ed ecco che i protagonisti di questa corretta alimentazione sono semplicemente animali come: polli, conigli, pecore,  maiali. Animali, di cui oggi , chi vive già in paese e non necessariamente in città ha dimenticato o non conosce per niente le loro fattezze. L’associazione  stà  riproponendo queste conoscenze a tutti quelli che stressati dalla vita quotidiana vogliono godersi una giornata diversa accompagnati solo dalle piccole semplicità che questi riescono a trasmettere. Ed ecco che arrivano le emozioni anche tra questi animali: come? Semplice! Ad esempio si va alla ricerca delle uova fresche, che le galline depongono, oppure si dà da mangiare la “mmassata” ai maiali, insomma tutte quelle semplicità della vera vita di campagna!!!


Pertanto con lo svolgimento dell’attività didattica proposta , si punta  ad offrire la possibilità per gli ospiti del centro  di:

 

1)  Consentire una conoscenza diretta di alcune specie di animali allo stato libero come  i rapaci, presenti all’interno del parco dove  si possono conoscere e visionare tutte  le tematiche legate alla loro biologia (volo, caccia, alimentazione, salute) e con cui si può interagire fisicamente in modo tattile, stimolando i propri sensi , immergendosi in suoni rumori odori  che alla vista di questi splendidi animali creano  emozioni uniche ;


2) Conoscere e valorizzare l’importanza dell’agricoltura sul nostro territorio  mediante riproposta delle tecniche naturali e tradizionali di coltivazione esclusivamente biologiche;


3) Far scoprire il valore dell’agricoltura, anche da un punto di vista ambientale e culturale;


 4) Valorizzare la biodiversità anche nel settore zootecnico mediante allevamento di specie autoctone e alloctone;


5) Conoscere l’origine dei più comuni prodotti tipici che troviamo sulle nostre tavole;


6) Orto didattico e tradizioni di coltivazioni a fasi lunari annuali ed in fine degustazione dei frutti.

 

Il percorso è adatto a tutti , non ci sono limiti di età, al contrario è bello notare come i bambini diventano un po’ più adulti nell’ apprendere  notizie importanti  e gli adulti ridiventano un po’ più bambini, riuscendo a  trascorrere una giornata di spensieratezza unica. Si consiglia solo  vestiario comodo da trekking.


La location si trova a due passi dal mare e dalla montagna, ovvero  a circa 5 minuti dalla A3 uscita Frascineto (cs)  ed a circa 10 minuti dalla SS 106 ionica uscita Francavilla Marittima (cs) con ingresso direttamente  dalla sp263 che collega i detti sbocchi.


Si tiene a precisare che il centro “ I Sette Venti Del Pollino” non è altro che un’aperta campagna, immersa in un angolo di “Gariga Calabrese”, quindi da non considerare come un agriturismo, villaggio o resort, ma munito dei minimi ma comuni confort , dove vi è la possibilità di trascorrere, in piena tranquillità, una giornata all'aria aperta su di una terrazza sul Raganello.


Questi presupposti , lo rendono una  location valida come base e supporto per  tutte quelle attività di escursioni, che il territorio offre con tutte le sue bellezze, partendo da Civita  comune italiano in provincia di Cosenza  situato a 450m s.l.m nel cuore della riserva naturale Gole del Raganello, nel parco nazionale del Pollino.


Sorge in una vallata contornata da maestose montagne e si affaccia sul Mar ionio.

 

Nel 2013 è il primo comune di minoranza linguistica arbëreshë  a ricevere un prestigioso riconoscimento, ossia entrare a far parte dei borghi più belli d' Italia.
Insignita anche dal Touring Club Italiano della bandiera arancione per essersi distinti, come comune, con un offerta di eccellenza è accoglienza di qualità. Che dire di più... Civita si trova in un contesto naturalistico di grande valore; forte è la tutela e la promozione della cultura italo-albanese, innumerevoli i percorsi di visite, che spaziano da quelli storico-artistici a quelli architettonici e naturalistici proprio per tutti i gusti e le esigenze, il tutto condito da ottima accoglienza e sapori d'altri tempi, un paese che merita di essere visitato....Vi aspettiamo!!

 

Articolo scritto da: Roberto Rugiano

Foto di Roberto Rugiano

Per maggiori informazioni: www.falconierideisetteventi.it

Inserito: mercoledý 1 febbraio 2017

 
spazio trasparente
privacyprivacycopy